rotate-mobile
Cronaca Pontecagnano Faiano

Spese con il trucco al Maximall: arrestata pregiudicata battipagliese

Il suo lungo sostare nei camerini del negozio non è sfuggito alle commesse che hanno avvertito il servizio di vigilanza che ha bloccato la donna, K.D., poi presa in consegna dalla pattuglia dei carabinieri

Sono le donne le specialiste nelle tecniche di elusione dei dispositivi antitaccheggio dei centri commerciali. Quella arrestata ieri al Maximall di Pontecagnano dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Battipaglia è, infatti, l’ennesima donna (di ogni età ed estrazione sociale), scoperta all’interno di un negozio di una nota griffe di abbigliamento mentre indossava sotto i vestiti, dopo aver abilmente rimosso i dispositivi antitaccheggio, capi firmati per un importo quantificato in 320 euro.

Il suo lungo sostare nei camerini del negozio non è sfuggito all’occhio attento delle commesse che hanno avvertito il servizio di vigilanza che ha bloccato la donna, poi presa in consegna dalla pattuglia dei carabinieri. Ne è seguito la perquisizione, il ritrovamento della merce trafugata, restituita al titolare dell’esercizio commerciale e l’arresto per la 37 enne K.D. pregiudicata, residente a Battipaglia che sarà processata con il rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese con il trucco al Maximall: arrestata pregiudicata battipagliese

SalernoToday è in caricamento