Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Sola e abbandonata a se stessa: salvata in extremis una vedova a Vibonati

Una storia di solitudine davvero drammatica: la 68enne di origini ucraine, è stata salvata in extremis grazie all'allarme lanciato da un amico

Una storia drammatica, quella di una vedova 68enne di Vibonati. Dopo vani tentativi di rintracciarla, un amico ha allertato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno trovato la donna, di origini ucraine, tra i rifiuti, in stato confusionale, riversa sul proprio letto, ricoperta di indumenti. Gravi le carenze igienico-sanitarie nella sua abitazione.

Il salvataggio

Trasportata presso l’ospedale “Immacolata” di Sapri, la malcapitata è stata affidata ai sanitari per le cure del caso. Un salvataggio in extremis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sola e abbandonata a se stessa: salvata in extremis una vedova a Vibonati

SalernoToday è in caricamento