rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Buonabitacolo

Bracconieri a Buonabitacolo: due denunce della Forestale

Per il reato di caccia e introduzione di armi in area protetta, il Corpo Forestale dello Stato, intanto, dall’inizio dell’anno ad oggi ha denunciato 22 persone, sequestrato 14 fucili diverse munizioni e vari strumenti di cattura non consentiti dalla legge

Continuano i controlli della Forestale nel Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni. Una squadra composta da personale dei Comandi Stazioni di Casaletto Spartano, Ottati e Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Vallo della Lucania, in servizio di perlustrazione ed appostamento a Buonabitacolo, in località “Vesparo-Piscine”, ha avvistato a distanza, con l’ausilio di strumenti ottici di precisione, due soggetti in compagnia di quattro cani.

Con prontezza e discrezione, la pattuglia di forestali proseguendo a piedi nella folta macchia mediterranea, è riuscita a coprire la distanza dal punto di avvistamento e ha sorpreso i due scorti in precedenza, intenti alla caccia della beccaccia. Le giubbe Verdi hanno quindi sottoposto a sequestro penale le armi e le munizioni, denunciando i due bracconieri, entrambi di Vico Equense. Per il reato di caccia e introduzione di armi in area protetta, il Corpo Forestale dello Stato, intanto, dall’inizio dell’anno ad oggi ha denunciato 22 persone, sequestrato 14 fucili diverse munizioni e vari strumenti di cattura non consentiti dalla legge.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracconieri a Buonabitacolo: due denunce della Forestale

SalernoToday è in caricamento