rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Piaggine

Piaggine, duecento euro per tre anni a chi adotta un cane abbandonato

Una volta assegnato il cane in adozione, l’ufficio comunale dei vigili urbani provvederà a verificare periodicamente, anche attraverso associazioni di volontariato, le condizioni dell'animale

Duecento euro per tre anni a chi adotta un cane abbandonato: questa l'idea del sindaco di Piaggine che in una delibera ha approvato il regolamento per l’adozione e il sostegno degli amici a quattro zampe ospitati nella struttura convenzionata con il Comune. "Ospitare i nostri amici a quattro zampe in canile grava non poco sul bilancio comunale - ha detto il primo cittadino Guglielmo Vairo - in questo modo contiamo di raggiungere due risultati: garantire un benessere non solo fisico al cane, valorizzandone la funzione sociale di animale da compagnia, e alleggerire il bilancio di somme da poter destinare ad altre attività sociali e di prevenzione", ha detto il sindaco.

Per ulteriori informazioni, è possibile recarsi al Comune. Una volta assegnato il cane in adozione,  l’ufficio comunale dei vigili urbani provvederà a verificare periodicamente, anche attraverso associazioni di volontariato, le condizioni dell'animale: se queste non fossero buone, il neo-proprietario dovrà restituire la somma incassata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piaggine, duecento euro per tre anni a chi adotta un cane abbandonato

SalernoToday è in caricamento