Cronaca

Litiga con la moglie e tenta il suicidio a Natale: salvo 50enne

L'uomo, residente nel centro di Eboli, è stato licenziato da un'azienda della zona. A salvargli la vita sono stati i carabinieri e i sanitari del 118, allertati tempestivamente dalla donna

Tragedia sfiorata, il giorno di Natale, in un appartamento situato nel centro di Eboli, dove un cinquantenne, F.P le sue iniziali, ha tentato di togliersi la vita. Tempestivo l’intervento dei carabinieri.

La storia

Da alcuni giorni l’uomo aveva ricevuto la lettera di licenziamento da un’azienda della zona. Una situazione davvero incresciosa, la sua, che, la sera del 25 dicembre, dopo una lite con la moglie, lo ha spinto a prendere un coltello da cucina per ferirsi ad un braccio minacciando di squarciarsi il ventre e pugnalarsi alla pancia. La donna, spaventata, ha allertato subito i carabinieri e i sanitari del 118, che hanno evitato il peggio. Il cinquantenne è stato trasportato all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno per le cure mediche del caso. Fortunatamente non è in pericolo di vita.

Il 17 dicembre, invece, un 52enne si è tolto la vita nel rione Pescara.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la moglie e tenta il suicidio a Natale: salvo 50enne

SalernoToday è in caricamento