rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Choc ad Eboli, allenatore violentava la sue baby-calciatrici: si indaga

Per almeno un anno avrebbe costretto tre delle sue allieve minorenni ad avere rapporti "ravvicinati" con lui. È accusato di violenza sessuale. Lo rivela Il Mattino

Scandalo nel mondo dello sport salernitano. L’allenatore della Salernitana Magna Graecia di Eboli, è finito nel mirino della Procura della Repubblica perché avrebbe abusato di tre delle sue  “ragazze”, delle sue baby calciatrici e della fiducia dei loro genitori che gli avevano affidato le proprie figlie credendo che fosse un “educatore”.  Lo rivela il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Abusi commessi, tra l’altro, su minorenni: le ragazze hanno difatti subito le violenze quando ancora quindicenni. Accuse gravi per le quali l’indagato dovrà difendersi il prossimo 22 maggio quando è stata fissata l’udienza preliminare al tribunale di Salerno.


Secondo quanto accertato dai carabinieri di Eboli che hanno seguito le indagini e raccolto le denunce delle tre ragazzine, le violenze sarebbero state commesse per almeno un anno: dal 2012 al 2013. L’episodio culminante, che avrebbe convinto le tre vittime a raccontare tutto agli inquirenti, si sarebbe verificato però a maggio dello scorso anno quando una delle tre è stata costretta a subire un rapporto completo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc ad Eboli, allenatore violentava la sue baby-calciatrici: si indaga

SalernoToday è in caricamento