Eboli, dopo le Guardie Ambientali arriva il Nucleo Comunale di Protezione Civile

E' stato pubblicato l'avviso, rivolto a tutti i cittadini tra i 18 e i 65 anni residenti ad Eboli, per il reperimento di volontari da inserire nei ranghi del ricostituito gruppo. Soddisfatto il sindaco Cariello

Cariello

E’ stato pubblicato l'avviso, rivolto a tutti i cittadini tra i 18 e i 65 anni residenti ad Eboli, per il reperimento di volontari da inserire nei ranghi del ricostituito Nucleo Comunale Volontari di Protezione Civile, formato da volontari che offrono un servizio e prestano la loro opera, senza fini di lucro o vantaggi personali. Tra gli scopi del Nucleo vi è quello di intervenire tempestivamente in soccorso nei casi di calamità, catastrofi ed emergenze, fintanto che la direzione non verrà assunta dagli organi preposti al coordinamento dell’intervento. “Stiamo riavviando i motori della Protezione Civile, da troppi anni mancante in città, attraverso in innanzitutto la riorganizzazione del Nucleo dei Volontari, la cui formazione dovrà essere seria e rigorosa, così come l’addestramento - spiega il consigliere comunale delegato Carmine Busillo - Procederemo poi per tappe, con la costituzione del Centro Operativo Comunale, composto da funzionari dell’Ente, rappresentanti consiliari e delle forze dell’Ordine e del volontariato. Infine lavoreremo all’aggiornamento del Piano di Protezione Civile, per poi diffonderlo tra i cittadini e nelle scuole al fine di rendere tutti consapevoli dei comportamenti corretti e delle procedure da adottare in caso di emergenza”.

Ma ecco i requisiti: bisogna avere il godimento dei diritti civili e politici; non essere stato espulso da organizzazioni, associazioni o gruppi di volontariato; avere sana e robusta costituzione fisica idonea allo svolgimento delle attività, esterne ed interne certificata dal medico di base o dagli organi del Servizio Sanitario; non aver riportato condanne penali, non aver conoscenza di procedimenti penali in corso a proprio carico e non essere destinatario di misure di sicurezza o misure di prevenzione; non appartenere a nessuna delle associazioni di Protezione Civile iscritte all’Albo Comunale. Proprio i requisiti fotografano l’importanza dell’iniziativa.

Soddisfatto anche il sindaco Massimo Cariello: “Dopo la costituzione del gruppo delle guardie ambientali, adesso porteremo avanti un nuovo presidio di sicurezza e di controllo del territorio. Una città che non abbia un proprio nucleo di protezione civile non può dirsi né sicura, né protetta. Questa iniziativa era in cima ai nostri obiettivi prioritari, non potevamo ancora lasciare la nostra città senza un presidio così importante. Dispiace che in passato ci sia stata poca attenzione per la sicurezza del territorio e dei cittadini, ma pensiamo che, dopo la costituzione del gruppo di guardie ambientali e del nucleo di protezione civile, sia forte il segnale di quanto l’amministrazione comunale abbia a cuore la sicurezza del territorio e la tranquillità dei cittadini”. Le domande complete del curriculum personale, dovranno essere consegnate, direttamente all’Ufficio di Protocollo del Comune di Eboli - presso la Sede Comunale in Via M. Ripa n.49 o a mezzo Raccomandata A.R. entro il 21 settembre 2016. In alternativa la domanda, compilata e firmata, insieme agli allegati, potrà essere inviata al seguente indirizzo di posta certificata: comune@pec.comune.eboli.sa.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Maximall di Pontecagnano: arriva "Mondo Convenienza", nuovi posti di lavoro

  • Caso sospetto di Coronavirus a Battipaglia: esito negativo, allarme cessato

  • Colto da malore sull'uscio di casa: muore commerciante a Tramonti

Torna su
SalernoToday è in caricamento