rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Eboli

Abusi su minore con la scusa del book fotografico, l'indiziato ricorre al Riesame

Nei prossimi giorni potrebbe essere integrato, ma è un modo per la difesa di accedere agli atti e studiare gli atti d'indagine raccolti contro il proprio assistito

Si va al Riesame. Il difensore del 38enne ebolitano in carcere perchè avrebbe violentato una minore di 11 anni, spacciandosi per fotografo e per aver simulato l'interesse di realizzare un book fotografico con la minore, ha presentato istanza ai giudici.

L'indagine

Nei prossimi giorni potrebbe essere integrato, ma è un modo per la difesa di accedere agli atti e studiare gli atti d'indagine raccolti contro il proprio assistito. I consulenti della Procura hanno invece accertato «la piena capacità a testimoniare della vittima». In sede d’incidente probatorio la piccola aveva ricostruito l’intero pomeriggio del 4 luglio: la spesa all’interno del supermarket, la svolta in un vicolo per evitare le attenzioni di quello che poi si sarebbe presentato come il «fotografo delle chat», che l’avrebbe tirata a forza in auto e violentata in zona industriale. Sul cellulare e sull’hard disk esterno dell’uomo c’erano 101 file di natura pedopornografica. Anche questi, oggetto d'indagine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi su minore con la scusa del book fotografico, l'indiziato ricorre al Riesame

SalernoToday è in caricamento