Choc ad Eboli, gattino ferito con arma-giocattolo: si indaga

Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i due coniugi che lo hanno ritrovato in una pozza di sangue. Per fortuna il veterinario è riuscito ad estrare la pallottola e a salvargli la vita prima che fosse troppo tardi

Foto di archivio

Nuovo episodio di violenza contro gli animali in provincia di Salerno. Qualcuno, ieri mattina, ha sparato con una carabina ad aria compressa contro un gattino di circa sette mesi, di nome “Nerone”, che, insieme ai suoi padroni, vive in una casa situata nei pressi della strada provinciale 29 che conduce da Eboli ad Olevano sul Tusciano.

La paura

Ad accorgersi dell’accaduto - riporta Il Mattino - sono stati i due coniugi che lo hanno ritrovato in una pozza di sangue. Immediata la corsa allo studio veterinario dove, al termine delle analisi, è emerso che una pallottola di acciaio gli aveva perforato la vescica e il fugato del gattino. Per fortuna il veterinario è riuscito ad estrarla e a salvargli la vita prima che fosse troppo tardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento