Dramma sui binari ad Eboli: investito e ucciso il 18enne Angelo Cinolo

Il giovane è stato travolto dal treno Intercity 555 diretto a Reggio Calabria. Secondo una prima ricostruzione sembra che fosse affetto da disturbi mentali

Aveva soltanto diciotto anni il ragazzo di Eboli, Angelo Cinolo, che, ieri pomeriggio, è stato investito e ucciso da un treno in località San Nicola Varco. L’incidente, avvenuto intorno alle 18, ha bloccato il transito ferroviario in entrambe le direzioni per oltre due ore provocando non pochi disagi ai pendolari.

La dinamica

Il giovane è stato travolto dal treno Intercity 555 diretto a Reggio Calabria. Secondo una prima ricostruzione sembra che fosse affetto da disturbi mentali. Ieri pomeriggio avrebbe perso l’orientamento e, nel buio, non si sarebbe reso conto dei binari. Proprio in quei minuti il padre si era recato dai carabinieri per denunciare la sua scomparsa. Sul posto è giunta l’unità rianimativa della Croce Azzurra di Licincella, gli operatori sanitari, però, non hanno potuto far altro che accertarne il decesso.  

Il dolore

Avvolti dal dolore i familiari (i genitori, i nonni e il fratello minore, ndr) e gli amici del 18enne, che era molto conosciuto anche per la sua attività da chierichetto che svolgeva con don Donato Orlando nella chiesa di San Vito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: esito negativo ai test

Torna su
SalernoToday è in caricamento