rotate-mobile
Cronaca Eboli

Minaccia di lanciarsi nel vuoto, poi prova ad accoltellarsi: 24enne salvata dai carabinieri ad Eboli

Dramma sfiorato, ieri, all'interno di una casa di accoglienza dove sono giunti anche i vigili del fuoco e i sanitari del 118

Dramma sventato, ieri, ad Eboli, dove una 24enne avrebbe tentato di lanciarsi dal terzo piano di una casa di accoglienza per motivi in corso di accertamento. Ad accorgersi di ciò che stava per accadere, i responsabili della struttura che hanno cercato in tutti i modi di farla desistere dal compiere l’insano gesto. Ma, temendo il peggio, hanno allertato i carabinieri che, a loro volta, hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco e dei sanitari del 118. 

Il salvataggio 

Due militari dell’Arma, dopo aver colloquiato con la giovane e prima che si lanciasse davvero nel vuoto, l’hanno afferrata per le braccia salvandole la vita. Poco dopo, però, ha preso un coltello tentando di colpirsi, ma fortunatamente, anche in questo caso, gli uomini in divisa sono riusciti a bloccarla. Successivamente, la ragazza  è stata trasportata da un’ambulanza del 118 all’azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno dov’è ricoverata nel reparto di psichiatria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di lanciarsi nel vuoto, poi prova ad accoltellarsi: 24enne salvata dai carabinieri ad Eboli

SalernoToday è in caricamento