Eboli, scoppia un petardo: ragazzino di 13 anni perde tre dita e un occhio

L'increscioso episodio si è verificato in via San Berardino. Sul posto è giunta un'ambulanza Humanitas del Saut di Eboli, che ha trasportato d'urgenza il giovane all'ospedale di Salerno. Coinvolto anche un coetaneo

Paura questa mattina in via San Bernardino ad Eboli, dove due ragazzi di 13 anni sono rimasti feriti a seguito dell'esplosione di un petardo. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale di Eboli per il primo soccorso; uno è stato giudicato guaribile in pochi giorni, mentre l'altro è stato trasportato d'urgenza da un'ambulanza del Saut Humanitas all'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno, dove versa in prognosi riservata. Non dovrebbe però essere in pericolo di vita, ma rischia di perdere tre dita e l'occhio sinistro

Secondo i primi accertamenti dei carabinieri sembra che i due abbiano modificato dei botti per fabbricare artigianalmente un ordigno di maggiore potenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento