rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

"Barriere architettoniche e infiltrazioni, all'istituto Virgilio di S. Cecilia": l'interrogazione dei consiglieri di "Eboli Responsabile"

Secondo i consiglieri, la scuola Virgilio con una popolazione di circa 800 alunni "deve essere il fiore all’occhiello delle nostre zone periferiche, e con il plesso di Cioffi ma anche tutti gli altri plessi scolastici ebolitani, vanno ristrutturati, adeguati, migliorati, potenziati e attrezzati"

I consiglieri comunali del Gruppo Eboli Responsabile, Damiano Capaccio e Pierino Infante, a seguito di numerose sollecitazioni dei genitori degli alunni della Istituto Comprensivo Virgilio di S. Cecilia hanno provveduto a protocollare un apposita interrogazione in cui si invita l’amministrazione consiliare ad intervenire con urgenza sulle molteplici problematiche e criticità che interessano tale  plesso scolastico.

La nota

Abbiamo evidenziato nella stessa che a seguito dell’intervento di efficientamento  energetico  a tale edificio scolastico (che  ha previsto la realizzazione del cappotto energetico, la sostituzione degli infissi e di tutti gli impianti della scuola  con la Cassa Depositi e Prestito il mutuo agevolato) e nonostante siano ormai stati ultimati i lavori  abbiamo ricevuto numerose segnalazioni dai genitori degli studenti di tale plesso che lamentano la presenza di una serie criticità, non risolte,  a partire dall’assenza della rampa necessaria a facilitare l’ingresso dei disabili, all’assenza dei bagni idonei per i portatori di handicap, dalla presenza di infiltrazioni di acqua dal soffitto, alla necessità di assicurare una migliore manutenzione all’edificio e alla palestra, ecc. Tutti interventi che sono a nostro avviso urgenti e necessari per garantire l’idoneità e  salubrità di questa scuola.

Secondo i consiglieri, la scuola Virgilio con una popolazione di circa 800 alunni  "deve essere il fiore all’occhiello delle nostre zone periferiche, e con il plesso di Cioffi ma anche tutti gli altri plessi scolastici ebolitani,  vanno  ristrutturati, adeguati, migliorati, potenziati e attrezzati nel modo migliore ricercando come fonte di finanziamento primaria il  PNRR  che ha stanziato 5 Miliardi per l’edilizia scolastica, per mense, per palestre e asili nido e a breve a fine mese saranno pubblicati i bandi che puntano a consentire di potenziare  le infrastrutture del nostro sistema scolastico in modo da migliorare gli edifici e l’offerta  culturale e formativa", hanno concluso Capaccio e Infante.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Barriere architettoniche e infiltrazioni, all'istituto Virgilio di S. Cecilia": l'interrogazione dei consiglieri di "Eboli Responsabile"

SalernoToday è in caricamento