Bimba morta in piscina, l'appello alla città di Eboli: "Ecco come aiutare la famiglia"

I genitori della piccola, volata in cielo a causa di una caduta accidentale, hanno bisogno di un sostegno psicologico ma anche economico

Foto di repertorio

E’ ancora sotto choc la famiglia della bimba di origini marocchine, di appena 3 anni, caduta accidentalmente in una piscina vuota perdendo la vita.

L'appello

Ora i genitori hanno bisogno di un aiuto non solo psicologico ma anche economico. Per questo la responsabile della cooperativa sociale “Il mondo a colori” di Eboli Fatiha Charik lancia un appello a tutta la comunità:

“Cari amici miei vi chiedo un aiuto per un piccolo angelo che ha lasciato troppo presto questa terra. Aiutiamo la povera famiglia che ha subito la perdita della propria bimba di tre anni caduta accidentalmente in una piscina ad Eboli. Chiunque può darci una mano può contattarci al 3392488407 o fare un versamento alla cooperativa sociale Il mondo a colori Iban: IT77U0837876090000000331178. Chi volesse dare un supporto morale può recarsi personalmente dalla famiglia. Amici aiutiamoli a non sentirsi più soli di quanto non lo siano già”.  

Le indagini

Le forze dell'ordine hanno ascoltato tutte le persone presenti e hanno posto la piscina sotto sequestro. Si indaga, dunque, per far luce sul dramma e appurare eventuali responsabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

Torna su
SalernoToday è in caricamento