menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eboli, i dipendenti della Multiservizi in stato di agitazione: scoppia il caos

Il capogruppo di Forza Italia Cardiello: "Quel che sta accadendo è davvero inaccettabile. Ma io mi chiedo: dove sono i sindacati? Perchè non prendono posizione?"

Scoppia la rabbia dei lavoratori della Multiservizi, società partecipata del Comune di Eboli. I 33 dipendenti sono in stato di agitazione e presiedono la sede dell'azienda, che sarebbe sull'orlo del baratro a causa dei numerosi debiti vantati verso i creditori. Questa mattina si è recato sul posto per esprimere loro la sua solidarietà personale e politica il capogruppo di Forza Italia Damiano Cardiello, che attacca: "Quello che sta accadendo è a dir poco grottesco: quando nel 2010 sono stati elevati a 4/5 livello, cioè impiegati, tutto andava bene; ora, dopo che la Multifatture è stata usata come un bancomat personale, dunque, con uno sperpero di denaro pubblico fin troppo evidente, si chiede loro un sacrificio che non è previsto nè dalla contrattazione nè tantomeno dall'esigenze reali della società".

Poi il giovane esponente berlusconiano spiega: "Si pensi che con un ordine di servizio possano essere utilizzati 33 parcheggiatori, quando poi i parcheggi sono limitati, i parcometri pignorati e mancano i servizi, quelli da affidare alla società che costituirebbero uno slancio della stessa, necessitando in tal caso di forza lavoro. E' una strategia evidente: prima c'erano i soldi, ora pagate voi cari dipendenti altrimenti vi mettiamo in mobilità. Quando si rischia il licenziamento per tutelare motivi sacrosanti, quali il diritto al lavoro, vien da chiedersi dove siano i sindacati in questo Paese. Io sinceramente non li vedo, anzi, noto una certa inerzia su questa problematica. Non sono lavoratori come gli altri? Perchè non prendere posizione in merito? Quel che sta accadendo - conclude Cardiello - è inaccettabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento