Eccellenza, i preziosi consigli della dottoressa Lombardi, esperta in endocrinologia e medicina estetica

A Cura di Valentina Busiello

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Eccellenza, I Preziosi Consigli della Dottoressa Rosanna Lombardi, Specialista in Endocrinologia ed esperta di Medicina Estetica, gia’ Dirigente Medico dall’Ospedale Moscati di Avellino. 28/03/2020. Dottoressa Lombardi, benvenuta! Chi meglio di lei puo’ illustrare a tutte le donne che ci stanno seguendo da casa on line o che presto ci leggeranno, il modo per mantenere e valorizzare la propria bellezza, poiche’ lei stessa ce lo dimostra in primis? Quali sono i suoi preziosi consigli su come essere belle, ma soprattutto, in questi giorni di quarantena, come mantenersi belle in casa? Beh allora lei mi invita a parlare della bellezza ai tempi del coronavirus? Innanzitutto, buon giorno a tutte le donne che ci seguono. La prima riflessione che vorrei fare e’ che stiamo vivendo una situazione veramente inaspettata, stiamo affrontando la pandemia da coronavirus che ha messo a dura prova la salute di milioni di persone di tutto il mondo . La salvezza può essere aiutata dall ‘isolamento in casa per limitare il diffondersi del contagio. Questo isolamento forzato indubbiamente ci ha costretto ad un riadattamento delle nostre abitudini di vita , del nostro stile di vita, dei nostri ritmi quotidiani e ha dato dei connotati diversi anche al modo di lavorare ,ormai si lavora da casa on line ,parliamo di smart working cioè un modo di lavorare senza vincoli di luogo e di orari ,un modo veloce e snello di lavorare per moltissime aziende , abbiamo perfino ormai attivato sistemi di comunicazione con i pazienti in chat in modo da evitare che vengano nei nostri ambulatori laddove è possibile , e perfino gli acquisti avvengono ormai totalmente da casa perché il diktat è RESTARE A CASA ! E infatti noi stesse stiamo effettuando un intervista on line ! .Naturalmente l’eccezionalità della situazione non ci esime dal prenderci cura del nostro viso e del nostro corpo attraverso piccole e semplici ma efficaci mosse da attuare durante la permanenza in casa per mantenere la salute della pelle in modo da tenersi pronte per quando poi si potrà tornare in istituto di bellezza o negli Studi di Medicina Estetica .Comincerei proprio dalla cura del viso . La prima cosa da fare è uno Scrub del viso, per esfoliare e rinnovare lo strato corneo superficiale rimuovendo le cellule morte che rendono opaco l’incarnato, in modo da dare luminosita’ alla pelle . Adatto per sia per pelle grassa con presenza di punti neri ,sia per pelle secca, disidratata, ed anche pelle mista . Cerchiamo dunque tra i nostri cosmetici casalinghi e vediamo se abbiamo a disposizione una crema da scrub di quelle granulari che si prestano ad essere massaggiate sulle guance fronte e mento con movimenti circolari e che consentono di levigare la cute e renderla luminosa , pulita e rivitalizzata . Se la pelle è particolarmente grassa la crema va massaggiata energicamente per favorire l eliminazione anche dei punti neri (comedoni). Se non possediamo a casa un tale prodotto niente paura! Possiamo rapidamente preparare uno scrub fai-da te con pochi e semplici ingredientI che sicuramente abbiamo in casa .Una ricetta semplice può essere preparata con 1 cuchiaino di zucchero , tre cucchiai di olio di oliva e 2 di miele . Massaggiando questo composto sul viso con dei movimenti circolari, il viso acquisterà nuova luce . Potete farla usare anche ai vostri compagni ! Lo scrub va fatto una volta a settimana , magari di sera per preparare il viso a ricevere la crema per la notte e anche per una profonda pulizia per rimuovere residui di trucco . Si raccomanda di fare la massima attenzione quando si stende il prodotto evitando le zone più sensibili, come il contorno labbra e il contorno occhi, che potrebbero irritarsi. Successivamente si raccomanda di applicare, sia al mattino cha alla sera, una crema nutriente, idratante ed emolliente per mantenere la pelle morbida, idratata e luminosa. Per chi ha la pelle grassa un buon alleato contro l'eccesso di sebo è Il limone! Il suo effetto astringente è particolarmente indicato per ripulire i pori, possiamo realizzare lo scrub mescolando due cucchiai di sale o di zucchero a piacere con del succo di limone, facendo attenzione che il composto resti granuloso, si massaggia sul viso, si risciacqua con acqua tiepida e il gioco è fatto!. Dottoressa Rosanna Lombardi, quali creme vanno applicate dopo lo Scrub del Viso? Dopo uno scrub come dicevo, e’ importante applicare una crema idratante o sieri nutrienti, o anche impacchi e maschere , specialmente se la pelle è secca. Per la pelle grassa dove ritroviamo un eccesso di sebo, con aspetto lievemente lucido e pori dilatati specialmente nella zona T del viso, dobbiamo preferire creme adatte e per pelle mista è consigliata una crema idratante leggera, concentrandola sulle aree più grasse, quindi più crema sulle guance, zone più secche, e meno quantità sulla zona T, naturalmente più grassa. Se siamo amanti del colore anche se restiamo in casa possiamo utilizzare delle creme idratanti colorate, che possono essere usate da sole o per fare un trucco semplice e naturale. Il suo grado di pigmentazione è sufficiente per uniformare l'incarnato e correggere le piccole imperfezioni. Dottoressa Lombardi, ci illustra i suoi consigli su come intervenire sulla bellezza del corpo? Una volta curato il viso, penso sia doveroso anche prendersi cura del corpo, il benessere deve essere globale. Anche sul corpo la prima cosa da fare è lo scrub che possiamo realizzare con un guanto di Crine che è un utilissimo supporto per la pulizia della pelle: rimuove le cellule morte e lascia la pelle liscia perché rimuove anche le impurità ed anche qui con l aiuto di qualche prodotto specifico o in mancanza con uno scrub fatto in casa come sale grosso aggiunto di olio di mandorle o in mancanza olio di oliva .Ma per mantenersi in forma non basta la cura della pelle è invece fondamentale praticare attività fisica.Basta anche 1 ora al giorno la mattina o la sera, ;se possedete in casa la cyclette, o un tapis roulant sono ottimi per praticare attività in casa o in mancanza si può praticare attività a corpo libero magari seguendo un corso di ginnastica casalinga on line in modo da garantirsi un grado di allenamento quotidiano per mantenere un buon tono musolare di gambe e glutei, . In questo periodo di quarantena, dove c’è l obbligo e di rimanere in casa , se c’e’ una bella giornata di sole, per tutti quelli che hanno un giardino, un terrazzo, o anche un balcone, e’ possibile esporsi qualche minuto al sole ma usando sempre una protezione solare con fp almeno di 20-30. Potete tranquillamente usare una crema solare che vi è rimasta dalla scorsa estate e applicacarla adesso per ridurre gli effetti nocivi dei raggi solari sulla pelle, , che possono danneggiare in modo permanente la pelle e causare alterazioni precancerose, ma anche per l'insorgenza prematura di rughe e di altri segni di invecchiamento cutaneo. L'esposizione ai raggi anche ora che abbiamo una debole primavera non ci rispiarmia i danni a carico delle pelle come l ‘invecchiamento (fotoaging ) con la comparsa di macchie solari e rughe .Perciò via libera anche all ‘esposizione al sole molto utile poi per riattivare il metabolismo della vitamina D benefica sulle ossa. Dottoressa Lombardi, ci spiega nel settore della patologia della Tiroide i cibi da consumare per il benessere fisico? La salute della tiroide è fondamentale per la qualità della vita. Se la tiroide funziona bene la dieta deve essere varia e in particolare ricca di frutta e verdura fresche che ci forniscono naturalmente vitamine e Sali minerali indispensabili al nostro benessere. Laddove si riscontrano patologie tiroidee allora le stanno un po' diversamente . La patologia piu’ diffusa è l’Ipotiroidismo perciò molti pazienti si chiedono se in questo caso esiste una dieta specifica ed efficace per trattare il problema .Da Endocrinologa rispondo che non esiste una dieta standard contro l ‘ipotiroidismo per il semplice motivo che sono varie le cause della ridotta funzione tiroidea :cause autoimmuni ,cause congenite ed infine carenze alimentare , quindi esistono invece terapiefarmacologiche specifiche .Qualora si dovesse registrare una carenza alimentare allora ci si aiuta con la dieta .Questo problema nel tempo si è ridotto perchè da anni si usa il sale iodato da utilizzare in cucina negli alimenti, mentre i cibi ricchi di iodio sono pesce di mare ,alghe marine, molluschi e sale marino . Per contro ci sono degli alimenti particolari come broccoli, cavolfiori ,soia, semi di lino, rape, ravanelli ,miglio e tapioca che specialmente se consumati crudi aumentano il fabbisogno di iodio ,tanto è vero che vengono chiamati gozzigeni, pertanto devono essere consumati in piccole quantità nel caso di ipotiroidismo da carenza iodica .Ovviamente la dieta come dicevo prima da sola non può essere efficace nella cura dell’ipotiroidismo ma necessita di terapia sostitutiva e quindi dell ‘intervento dello specialista .

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento