Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Ecodistretto nell’area rurale dell’Aversana, Vicinanza: “Uno schiaffo al territorio"

Il segretario della Cisal attacca gli enti locali: " Dispiace che gli amministratori locali si stiano piegando al volere di qualcuno che pensa solo ai propri interessi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"Al fianco di agricoltori, residenti e balneari di Pontecagnano Faiano. L'Ecodistretto nell'area rurale dell'Aversana è uno schiaffo al territorio". Così Gigi Vicinanza, segretario generale della Filp Cisal Salerno, interviene sull'impianto che andrà a trattare la frazione umida in provincia di Salerno. "Resto a disposizione del consorzio "Mistral" per portare la loro battaglia in tutte le sedi. Non si può pensare che in una zona a vocazione turistica e agricola vengano trattati i rifiuti. Si tratterebbe dell'ennesimo schiaffo un territorio già martoriato dagli interessi dei potenti dell'area. Dispiace che gli amministratori locali si stiano piegando al volere di qualcuno che pensa solo ai propri interessi. Per quanto mi riguarda, il sindacato che rappresento sosterrà la battaglia di chi questo territorio lo vive quotidianamente. Bisogna aiutare a sviluppare questo territorio e non fare turismo al contrario".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecodistretto nell’area rurale dell’Aversana, Vicinanza: “Uno schiaffo al territorio"

SalernoToday è in caricamento