Ecosistema urbano Salerno 2011, il commento di Michele Buonomo

"Salerno ha avuto un leggero calo nella raccolta differenziata, pur rimanendo nelle zone alte della classifica. Preoccupa la situazione del trasporto pubblico locale"

"Salerno non è in una situazione pessima ma se si trova in una determinata posizione in classifica ci sono due fattori determinanti: il calo della differenziata e la crisi dei trasporti e del Cstp" così Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania, commenta il rapporto Ecosistema urbano 2012 elaborato da Legambiente e Ambiente Italia. "Il dato relativo alla differenziata - spiega Buonomo - è alto ed è notevole rispetto alla realtà nazionale, ma c'è stato comunque un calo rispetto al passato".

Buonomo affronta il tema dei trasporti: "E' chiaro che la vicenda del Cstp ha portato Salerno nelle retrovie". Ed il dato è relativo al 2011. Il presidente regionale di Legambiente parla anche della ciclabilità e delle piste ciclabili: "Penso che la natura morfologico - geografica di Salerno (caratterizzata da molte zone in salita) sia un falso problema. A Seattle, che è una città con pendenze superiori a Salerno, è stato realizzato un servizio integrato di mobilità che permette ai cittadini di portare la bici sui mezzi e di poterla quindi usare ovunque". E aggiunge: "Circa quindici anni fa presentammo al comune di Salerno, come Legambiente, un progetto che forse poteva essere il primo esempio di bike sharing in Italia, ma purtroppo non è andata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla qualità dell'aria (dati non disponibili): "A noi i dati li fornisce il comune - spiega Buonomo - non ci sono stati forniti perché forse ci sono problemi con le centraline". Il dato sul consumo domestico dell'acqua preoccupa Buonomo: "Non è certamente l'acqua che si utilizza per bere quella di troppo nel consumo di acqua di rubinetto - chiarisce il presidente di Legambiente - piuttosto quella che lasciamo scorrere inutilmente per altre attività. In questo senso ci vorrebbero più campagne di sensibilizzazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Dramma a Baronissi, uomo si suicida in casa: il cordoglio di Valiante

Torna su
SalernoToday è in caricamento