Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Omicidio Elisa Claps, si torna in aula per l'Appello

Il legale di Danilo Restivo: "Agli atti del processo non esiste la prova della responsabilità di Restivo". Gli aggiornamenti minuto per minuto

Danilo Restivo

Si torna in aula per il processo d'Appello a carico di Danilo Restivo nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio della studentessa potentina Elisa Claps. Oggi in aula parlerà l'avvocato di Danilo Restivo Alfredo Bargi: il legale proverà a dimostrare che "agli atti del processo non esiste la prova della responsabilità di Restivo". In particolare, secondo quanto anticipato dal legale dell'imputato, verranno chiamate in causa le prove scientifiche. "Cercheremo di dimostrare che non è detto che il luogo e l'orario dell'omicidio di Elisa siano quelli da sempre indicati - ha spiegato il legale - convinzione, questa, che ha fatto ritenere inattendibili alcune testimonianze che, invece, potrebbero essere importanti". Perplessità, in merito, è stata dimostrata dal legale dei Claps, Giuliana Scarpetta: "Abbiamo evidentemente letto un processo completamente diverso". 

Ore 9:59 - "Sono sicuro che Danilo Restivo sarà condannato anche in appello" è stato invece il commento di Gildo Claps, fratello di Elisa.  "Le prove a carico di Restivo sono inoppugnabili - ha detto Gildo al suo arrivo a Salerno - per cui siamo assolutamente tranquilli rispetto all'esito della sentenza". C'é un aspetto, però, che la famiglia Claps non accetta: le dichiarazioni di Restivo rese in aula. "Quello che non accettiamo - ha spiegato Gildo - è che ancora una volta ci si prende gioco di noi e della giustizia, perché alcune esternazioni di Restivo insieme al suo avvocato sono offensive nei nostri confronti".

Ore 10:14 - "Cercheremo di dimostrare che non è detto che il luogo e l'orario dell'omicidio di Elisa siano quelli da sempre indicati: convinzione, questa, che ha fatto ritenere inattendibili alcune testimonianze che, invece, potrebbero essere importanti", ha annunciato il legale di Restivo. Perplessità,dal legale dei Claps, Giuliana Scarpetta: "Abbiamo evidentemente letto un processo completamente diverso".

Ore 13:57 -  Ha tentato di dimostrare che l'unico imputato dell'omicidio di Elisa non sia un mostro, nè una persona con devianze sessuali, l'avvocato di Restivo, Alfredo Bargi.  "Danilo Restivo si è visto confezionare un abito, una camicia di forza che lo ha imprigionato in una formulazione di colpevolezza e responsabilità che non gli appartengono": così ha esordito il legale dell'imputato, aggiungendo come dall' inizio si è costruito prima il suo profilo criminale e su quello si è costruito tutto. Parlando di una ricostruzione dei fatti "che offende la memoria della povera Elisa", il legale ha aggiunto: "Se davvero Elisa aveva paura di Danilo, avrebbe accettato di incontrarlo? Se Danilo, come sostiene l'accusa, aveva intenzione di abusare sessualmente di Elisa e, dunque, la sua era un'azione preordinata, le dava appuntamento in una chiesa, posto tra i più frequentati di Potenza per fare tutto quello che poi è accusato di aver fatto?". Circa le ciocche tagliate, per l'accusa firma di Restivo, Bargi: "Secondo la stessa accusa Restivo è un feticista, che conserva le ciocche di capelli, perché allora Restivo le ha lasciate li?". Crimini dalle modalità completamente diverse, secondo l'avvocato, poi, quelli ai danni di Elisa Claps e di Heather Barnett. "Secondo la perizia Introna, Restivo avrebbe colpito Elisa alle spalle. Elisa se avesse avuto paura di lui, si sarebbe messa di spalle? - continua Bargi - e poi testimoni hanno riferito di essere saliti vicino al sottotetto 4-5 giorni dopo l'omicidio, possibile che nessuno abbia sentito il cattivo odore del corpo?".

Ore 14- "Non è vero che c'erano tracce di sangue" sugli abiti di Restivo che non furono sequestrati il giorno dell'assassinio, secondo la difesa. Bargi ricorda ai giudici che quel giorno Restivo andò al pronto soccorso di Potenza per farsi medicare una ferita procurata, secondo quanto da lui raccontato, a causa di un caduta dalle scale mobili. "Ebbene, se sugli abiti di Restivo ci fossero state tracce di sangue, possibile che nessuno le ha viste? Dalle testimonianze rese dal medico e dagli infermieri, nessuno ha detto di aver visto tracce di sangue, ma solo di fango", ha aggiunto l'avvocato.

Ore 16:56 - Secondo il legale dell'unico imputato per l'omicidio di Elisa, "il fatto non sussiste". Da qui la richiesta di assoluzione o, in via subordinata, di rinnovo del dibattimento "per confrontare i periti che hanno esaminato il dna di Restivo sulla maglia ritrovata sui resti di Elisa". E' durato oltre sei ore, l'intervento di Alfredo Bargi, l'avvocato di Danilo Restivo, nel corso del processo di appello in corso a Salerno. Bargi è desideroso "di chiarire non solo la presenza del dna di Restivo e le diverse metodologie utilizzate per individuarlo ma soprattutto di far luce sulle altre tracce di dna trovate sulla maglia di Elisa e che non sono state ritenute utili". Si augura, con il rinnovo, che "Restivo finalmente possa essere interrogato, visto che nessuno ha ritenuto di farlo nemmeno chiedendo, come doveva essere fatto, con rogatoria internazionale".

Ore 20:32- E' durata 10 ore l'udienza del processo di appello sull'omicidio Claps. La mamma di Elisa, Filomena Iemma, ai giudici: "Ascoltate la mamma di Elisa, sono io quella che sa la verità - ha detto in aula davanti a Restivo - il mio cuore sanguina, se lo colpite non esce più una goccia di sangue. Ascoltate la mia verità". Non è mancata la controreplica del pm Rosa Volpe all'intervento della difesa di Restivo circa il fatto che, secondo quanto riferito da Bargi nessuno in ospedale, dove Restivo il giorno dell'omicidio di Elisa si era recato per farsi medicare una ferita, si era accorto della presenza di sangue sugli abiti. "Falso - sbotta la Volpe - è stato lo stesso Restivo, e c'é un verbale, a dire che i suoi abiti quel giorno erano macchiati di sangue". Ha chiamato in causa intercettazioni, quindi, il pm "in merito ai quali Restivo ha detto il falso e saranno presi i provvedimenti per questo". La Volpe, infine, ha ribadito che Restivo è un "bugiardo omicida".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Elisa Claps, si torna in aula per l'Appello

SalernoToday è in caricamento