Emergenza Coronavirus, la battaglia della Fials Salerno per gli operatori sanitari

Secondo il sindacato, gli operatori in questione vanno assimilati ai soldati che perdono la vita sul campo di battaglia o ai caduti nello svolgimento delle proprie mansioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La Fials sta conducendo una battaglia a livello nazionale per vedere riconosciute le indennità alle famiglie di operatori sanitari che hanno subìto un lutto a seguito dell'emergenza Coronavirus. Secondo il sindacato, gli operatori in questione vanno assimilati ai soldati che perdono la vita sul campo di battaglia o ai caduti nello svolgimento delle proprie mansioni, in modo che sia lo Stato a farsi carico delle famiglie.

Anche a Salerno il sindacato porta avanti tale iniziativa. I dettagli del progetto saranno presentati in una conferenza stampa giovedì 2 luglio 2020 alle ore 11.30 presso l'aula "Trotula de Ruggiero" del plesso amministrativo dell'ospedale di Salerno "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" (Via San Leonardo).
Prenderanno parte i vertici della Fials salernitana. 

Torna su
SalernoToday è in caricamento