Cronaca

Emergenza freddo a Salerno, aperte tre strutture di accoglienza e la stazione di Torrione

In mattinata si è svolta una riunione alla presenza dell'assessore Nino Savastano, della consigliera comunale Paola de Roberto, del presidente di Salerno Mobilità Camillo Amodio e di varie realtà del volontariato

Questa mattina, presso il settore Politiche Sociali del Comune, in via La Carnale a Salerno, alla presenza dell'assessore Nino Savastano, della consigliera comunale Paola de Roberto, del presidente di Salerno Mobilità Camillo Amodio e di varie realtà del volontariato, si è riunito il Tavolo di coordinamento per la gestione dei senza fissa dimora in emergenza freddo

I servizi di assistenza

La rete di supporto alle estreme povertà, che vede la collaborazione tra il Settore Politiche Sociali del Comune e i numerosi volontari e unità di strada presenti sul territorio, è attiva come ogni anno per garantire il massimo supporto a chi ha bisogno. Aperte le tre strutture di accoglienza Don Tonino Bello a Piazza San Francesco, Padri Saveriani a Via Panoramica ed i Barbuti nel centro storico.  Per garantire l'assistenza alle persone che non intendono recarsi presso queste strutture, grazie al supporto di Salerno Mobilità e della Protezione Civile comunale, sarà aperta tutte le sere, da qui alla fine dell'emergenza freddo, la Metropolitana di Torrione.

Sarà garantito, inoltre, grazie all'Associazione Vis il transfer delle persone che ne abbiano necessità presso le strutture di ospitalità suddette. Cibo e bevande calde, così come d'intesa con il Tavolo, saranno a cura delle numerose associazioni di volontariato che si occupano di unità di strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo a Salerno, aperte tre strutture di accoglienza e la stazione di Torrione

SalernoToday è in caricamento