menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studenti dell'istituto "Focaccia" assunti dall'Enel: ecco il progetto

Inizia oggi un nuovo programma di apprendistato scuola-lavoro per l'anno scolastico 2016/17. I ragazzi di sette istituti tecnici italiani alterneranno la scuola con periodi di formazione teorica e pratica in azienda

Inizia oggi un nuovo programma di apprendistato scuola-lavoro per l’anno scolastico 2016/17, redatto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali ed Enel, che hanno sottoscritto un protocollo d’intesa. Il progetto è rivolto a studenti del quarto e quinto anno degli istituti tecnici industriali ad indirizzo tecnologico di sette regioni italiane. Tra questi c’è anche l’istituto “Basilio Focaccia” di Salerno, unico rappresentante della Campania. Gli altri sono il “Buccari-Marconi” di Cagliari, l’ “E.Scalfaro” di Catanzaro, il “Galilei Sani” di Latina, il “G. Giorgi” di Milano, il “Vittorio Emanuele III” di Palermo e il “J.F.Kennedy” di Pordenone

Ma in cosa consiste il programma? Ben 40 studenti verranno assunti dal Gruppo Enel con un contratto di apprendistato di primo livello che verrà attivato in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico 2016/2017. Al termine del quinto anno, con la conclusione del percorso scolastico e il conseguimento del diploma, tenuto conto della valutazione di merito del percorso effettuato in azienda, è prevista una seconda fase di apprendistato professionalizzante di un anno. La durata del periodo complessivo di apprendistato sarà di 36 mesi. Durante l’anno scolastico gli apprendisti trascorreranno un giorno a settimana in azienda, svolgendo un programma formativo incentrato prevalentemente sul laboratorio e sulle competenze specifiche richieste.

Nel corso del periodo estivo gli apprendisti saranno presenti in azienda full time per sperimentarsi direttamente sul lavoro con il Training on the job affiancando le squadre operative e applicando concretamente le nozioni apprese durante l’anno scolastico, nel rispetto delle competenze acquisite in materia di safety. Nel 2014 era partita la prima sperimentazione dell’apprendistato scuola lavoro in Enel  con altri sette istituti tecnici ( “A. Avogadro” -  Torino, “ G. Marconi”- Piacenza,  “ A Pacinotti”- Mestre, “A.Meucci”- Firenze, “G. Marconi” - Civitavecchia, “Fermi-Gadda”- Napoli, “Giorgi” – Brindisi); i ragazzi coinvolti  hanno superato da poco con buoni risultati l’esame di maturità  e i 136 apprendisti valutati idonei dall’azienda potranno proseguire il percorso lavorativo in Enel.

Sulla base dell’esperienza, valutata positivamente sia dalla scuola che dall’azienda, oggi parte un nuovo programma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento