Enel, Valiante rassicura: "Non saranno chiuse le sedi di Sala Consilina e Sapri"

Il deputato salernitano del Partito Democratico ha ricevuto rassicurazioni dai vertici della nota società di distribuzione di energia elettrica

Le sedi Enel di Sala Consilina e Sapri non verranno chiuse. Lo confermano, in una lettera, i vertici nota società di energia elettrica al deputato salernitano del Pd Simone Valiante, che aveva chiesto un chiarimento sulla questione. “In mattinata ho ricevuto rassicurazioni da parte dell’azienda che, a nome del responsabile relazioni esterne Napoleone Cera che ringrazio per la tempestività e la sensibilità mostrata sulla vicenda, mi ha informato - rassicura Valiante - che il piano di riorganizzazione previsto da Enel Distribuzione non comporta tagli al personale e non avrà ripercussioni sulla qualità del servizio elettrico offerto alla clientela nel territorio salernitano e che i cambiamenti, definiti nell’ambito di un piano nazionale presentato nei giorni scorsi ai sindacati, mirano esclusivamente a rendere più razionale ed efficiente l'organizzazione interna aziendale, senza alcuna ripercussione negativa verso l’esterno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque “non verranno modificate le attività operative del personale e restano confermate le sedi di Sala Consilina e Sapri, con i rispettivi tecnici e operai in servizio che continueranno ad operare, in maniera integrata, sui territori di competenza. Viene garantita - prosegue Valiante - anche autonomia finanziaria amministrativa alle sedi di Sala Consilina e Sapri. Alla luce di queste considerazioni ritengo pertanto di poter esprimere soddisfazione e rassicurare sia gli addetti ai lavori che a tutti i cittadini coinvolti dagli effetti di questa trasformazione, rinnovando il mio impegno a lavorare per vigilare affinché vengano rispettate le disposizioni previste da parte di Enel e a difesa degli interessi di un territorio, quello del basso salernitano, che - conclude - già tanto sta subendo in termini di riduzione di servizi che vengono erogati a cittadini ed imprese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento