rotate-mobile
Cronaca Pellezzano

Epifania, il Comune di Pellezzano apre il cimitero anche di sera

La notizia è stata diffusa anche tramite l’affissione di manifesti su tutto il territorio, sui quali sono riportati alcuni versi che ricordano l’adorazione dei Re Magi presso la capanna di Gesù

Sarà una serata particolare quella di sabato 5 gennaio nel comune di Pellezzano. Il sindaco Francesco Morra, infatti, ha disposto l’apertura straordinaria serale del cimitero comunale.

Gli orari

La notizia è stata diffusa anche tramite l’affissione di manifesti su tutto il territorio, sui quali sono riportati alcuni versi che ricordano l’adorazione dei Re Magi presso la capanna di Gesù: “È venuto il Signore nostro re: nelle sue mani è il regno, la potenza e la gloria. Abbiamo visto la sua stella in oriente e siamo venuti per adorare il Signore”.  Il cimitero resterà aperto dalle 20.30 fino a mezzanotte. Alle 21.30 ci sarà la Santa Messa Solenne officiata nella Cappella del Cimitero dai Parroci delle Parrocchie del Comune di Pellezzano. Sarà possibile, insomma,  far visita e restare vicino ai propri cari a conclusione delle festività natalizie, giorni in cui pesa maggiormente il vuoto lasciato da familiari che sono passati a miglior vita.

Il commento del sindaco:

“Con tale momento emotivo e spirituale l’amministrazione comunale vuole dare anche la possibilità a genitori, padri e madri di bambini scomparsi di potersi recare nella notte della “Befana” a far visita ai propri figli. Un momento dal grande valore simbolico, attraverso il quale i familiari dei propri cari, potranno portare in dono alle persone che un tempo erano in vita le loro preghiere e il loro affetto che si conserva nel tempo. L’iniziativa mira a far considerare il cimitero come un luogo aperto e non blindato. Il primo cittadino invita la cittadinanza a partecipare a questa bella iniziativa socio-culturale con il coinvolgimento di tutti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Epifania, il Comune di Pellezzano apre il cimitero anche di sera

SalernoToday è in caricamento