Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Episodio razzista a bordo del bus, il sindaco di Salerno: "Atto gravissimo"

Il primo cittadino: "Stiamo cercando di capire ed accertare i termini della questione, ma certo si tratterebbe di un'intolleranza insopportabile"

"Un atto censurabile, gravissimo, senza nessuna dignità, quello riportato da alcuni quotidiani locali, che ha visto protagonista un giovane tunisino aggredito verbalmente, senza alcun motivo, da un anziano su un autobus". Lo ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, intervenuto in merito all'episodio razzista consumato a bordo della linea 5 di Busitalia, dove ad un giovane straniero è stato proibito di sedere, nonostante avesse l'abbonamento per viaggiare.

Le osservazioni di Napoli

"Stiamo cercando di capire ed accertare i termini della questione, ma certo si tratterebbe di un'intolleranza insopportabile. Proprio in questi giorni sto leggendo un libro molto bello, Questa sera è già domani di Lia Levi, una donna ebrea, ambientato al tempo delle infami leggi razziali: un racconto di una progressione vorticosa di atti e comportamenti, che all'epoca portarono la coscienza collettiva degli italiani ad una vergognosa deriva razzista.  - continua il primo cittadino - Fermo restando la complessità del tema immigrazione e l'obbligo del rispetto delle nostre leggi da parte di chi viene accolto nella nostra città, dobbiamo impegnarci affinché, in tema di diritti civili e valori umani fondamentali, non si arretri mai e non si perda il controllo della situazione", ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Episodio razzista a bordo del bus, il sindaco di Salerno: "Atto gravissimo"

SalernoToday è in caricamento