rotate-mobile
Cronaca Scafati

Eruzione del Vesuvio, stabilita la nuova zona rossa: c'è anche Scafati

La Regione Campania ha stabilito l’area da evacuare in via cautelativa in caso di ripresa dell’attività eruttiva. Lo annuncia l'assessore Eduardo Cosenza

Stabilita una nuova zona rossa in Regione Campania. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alla Protezione civile Edoardo Cosenza, alla luce della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Direttiva approvata dal presidente del Consiglio dei Ministri il 14 febbraio scorso che stabilisce l’area da evacuare in via cautelativa in caso di ripresa dell’attività eruttiva, e individua i gemellaggi tra i Comuni della zona rossa e le Regioni e le Province Autonome che accoglieranno la popolazione evacuata.

Entro 45 giorni, il Dipartimento Nazionale di Protezione civile, d’intesa con la Regione Campania e sentita la Conferenza Unificata, fornirà indicazioni alle componenti e alle strutture operative per aggiornare le pianificazioni di emergenza in caso di evacuazione della zona rossa. Per farlo, queste avranno quattro mesi di tempo” fa sapere Cosenza. Poi spiega: “La nuova zona rossa – ha ricordato Cosenza – comprende i territori di 25 comuni della provincia di Napoli e di Salerno, ovvero 7 comuni in più rispetto ai 18 previsti dal Piano di emergenza del 2001. Alcuni comuni della nuova zona rossa sono stati considerati interamente, sulla base dei loro limiti amministrativi; per altri, i Comuni stessi, d’intesa con la Regione, hanno individuato solo una parte di territorio”.

La zona rossa è l’area da evacuare cautelativamente in  caso  di  ripresa  dell’attività  eruttiva  del Vesuvio e comprende  25 comuni delle province di Napoli e Salerno ed in particolare, per intero i territori  dei  comuni  di:  Boscoreale, Boscotrecase, Cercola, Ercolano, Massa  di  Somma,  Ottaviano,  Palma Campania, Poggiomarino, Pollena Trocchia, Pompei, Portici, Sant’Anastasia, San Gennaro Vesuviano, San  Giorgio a Cremano, San Sebastiano al  Vesuvio, San  Giuseppe  Vesuviano, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre Annunziata, Torre del Greco, Trecase, e Scafati e parte dei territori dei comuni di: Napoli (parte  della  circoscrizione di Barra – Ponticelli – San Giovanni a Teduccio),  Nola  e  Pomigliano d’Arco (enclave nel territorio di Sant’Anastasia).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eruzione del Vesuvio, stabilita la nuova zona rossa: c'è anche Scafati

SalernoToday è in caricamento