Maturità 2018, spopola il saggio breve: viaggio nelle scuole

La creatività e la solitudine gli argomenti più gettonati. Gli studenti hanno affrontato anche temi ritenuti "più ostici ma ugualmente interessanti": la clonazione, la Costituzione, le leggi razziali

Maturità 2018 - viaggio nelle scuole

Suona la campanella della quarta ora ed i primi maturandi - un terzetto - sbucano dal portoncino dell'IIS Santa Caterina-Amendola. C'è chi tormenta il vocabolario e chi smanetta sullo smartphone. Alcuni chiamano a casa e altri, sollevati, pensano a voce alta: "La prima è andata". Mentre alle loro spalle fila via una studentessa emozionatissima ("Non ho tempo, devo scappare"), Rosario Toscano, Alfredo Palo e Carlo Lathan non fanno fatica a raccontarci com'è andata la mattina dell'esame e anche... la notte prima degli esami. "Non come nel film - sorridono - ci siamo rilassati, abbiamo fatto una passeggiata, ci siamo dedicati alle cose semplici, abbiamo sorseggiato una bibita con gli amici. Farsi divorare dalla tensione non ha senso". Poi l'impatto con la commissione e con la prima prova della Maturità 2018. "Ho scelto il saggio breve, tipologia B, massa e propaganda", sintetizza Rosario. Carlo Lathan, invece, racconta di essersi disimpegnato "spero bene" nella trattazione della creatività nell'economia. Poi in coro: "Ci sentivamo più pronti e preparati su questi argomenti, ma anche le altre tracce erano abbordabili, nel senso che davano modo di spaziare e non trattavano argomenti ostici e settoriali, come ad esempio la clonazione".

Altri orizzonti

Non la pensa allo stesso modo Francesco Masullo, studente dell'ITT Focaccia. "Ho scelto il tema sulla clonazione - racconta - perché era interessante, di stringente attualità, insomma mi è piaciuto e l'ho selezionato". Clonazione argomento preferito anche da Mario Vicinanza. Emanuele Costabile si è espresso sul saggio breve - ambito storico politico e Francesco Napoletano ha scelto "il tema a carattere generale, cioè quello sulla Costituzione". Sono sorridenti, sereni e ammettono: "La prima prova non ci toglieva il sonno, ce la siamo presa con comodo e con calma. Non sarà così per la seconda prova: ci tocca affrontare le tecnologie chimiche". Il futuro riserverà corsi all'Università. Ecco le scelte dei maturandi: "Ingegneria Chimica, Scienze Motorie, Ingegneria Gestionale, Tecniche Sanitarie".

La maturanda sotto saggio

Al Liceo Scientifico Francesco Severi è tempo di esami, non solo tra i banchi ma anche nello sport. Chiara De Crescenzo, che ha scelto il saggio artistico-letterario e il tema della solitudine, dice che "chi danza non è solo, perché dipende da cosa danza e dall'emozione che vuole trasmettere". La notte prima degli esami, voleva uscire "a fare due passi, ma alla fine lo sport - pratico danza a livello agonistico - ha prevalso, insieme alla stanchezza, così ho preferito scherzare con i compagni via chat ed inviare a tutti un grande in bocca al lupo. E' il mese degli esami per me: sono una maturanda sotto saggio". Passa una mamma premurosa, abbassa il finestrino e chiede informazioni sull'esame, sul pathos, sulla commissione. Emanuele Cipriano risponde con una sola parola, sintesi estrema: "Tranquillo". Non lo era, invece, nelle ore che hanno preceduto l'esame. "E' stata una notte tragica - ammette - non riuscivo a dormire, ho pianto molto. Non tanto per la prima prova, ma per l'esame in generale e per la consapevolezza di essere diventato adulto". Adesso sotto con la prova di matematica "che non sarà mai il nostro mestiere - replicano - ma che ci ha aiutato tanto, perché ciò che non rispecchia il tuo modo di essere e di fare, alla fine ti fortifica, se affrontato con il giusto stato d'animo, con dedizione e serietà".

Il vocabolario

Nuova tappa all'Alfano I. Dopo l'esame, Mariarosaria Vitale impugna lo smartphone e comunica ai genitori di aver concluso la prima prova. Nel frattempo stringe tra le mani il suo inseparabile dizionario. "Mi è servito molto - racconta - perché sono riuscita a rendere meglio alcune frasi, utilizzando in modo appropriato alcuni termini più ricercati ed aulici, per rendere meglio ciò che volevo spiegare". Il mio indirizzo è quello musicale, canto e suono il pianoforte. Mi iscriverò al Conservatorio e ho scelto il saggio breve sulla creatività. Ho parlato di creazione, di immaginazione e fantasia, dei compositori. La scuola ed i professori mi resteranno per sempre nel cuore, come l'esame. Ho fatto e sto facendo un'esperienza straordinaria. Mi mancherà tutto questo". Poi la foto in compagnia della mamma, la signora Milena, che l'abbraccia orgogliosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Analsi del testo e versione

Gianluca Ronca, studente del Liceo Classico De Sanctis, ha scelto "l'analisi del testo sulle discriminazioni razziali, con un parere sulle Leggi Razziali di Mussolini e un confronto con quelle di Norimberga. Ho vissuto senza ansia la prima prova e anche le ore di vigilia sono scivolate via in serenità, rilassandomi con una bibita. Ora sotto con la versione di greco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento