menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esauriti i tetti di spesa, scatta lo stop: analisi a pagamento a Salerno

La contabilizzazione dei budget assegnati dalla Regione Campania su base trimestrale evidenza che il budget per la medicina nucleare è già stato esaurito il 13 febbraio scorso

Nuovi disagi economici (e non solo) per i salernitani che usufruiscono delle visite ambulatoriali e degli esami diagnostici e di laboratorio. La contabilizzazione dei budget assegnati dalla Regione Campania su base trimestrale evidenza che il budget per la medicina nucleare è già stato esaurito il 13 febbraio scorso, mentre tra martedì prossimo e il 21 marzo dovrebbero terminare quasi tutte le altre branche della specialistica ambulatoriale. 

Il calendario

Dal fanno sapere - riporta Il Mattino - che la data di presunto stop alle prestazioni con i centri convenzionati per le branche a visita è il 21 marzo, per la cardiologia il 26 febbraio, per diabetologia l’8 marzo, per gli esami di sangue e urine il 9 marzo, la medicina nucleare il 13 febbraio, gli esami radiologici il 4 marzo. Questo vuol dire che a partire dalle prossime due settimane i salernitani, fino al primo aprile, data in cui si apre il secondo trimestre, potrebbero rimetterci, e non solo con il portafoglio, non potendo più usufruire delle convenzioni per eseguire gli esami di cui necessitano. Condizione, questa, che vale per tutti, compresi i pazienti cronici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento