menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Straripamento del Solofrana: il sindaco di Castel San Giorgio chiede maggiore programmazione

La sindaca: "Ringrazio, ovviamente, i volontari della Protezione civile e il comandante della polizia locale per essersi attivati prontamente per la comunità sangiorgese"

"Sul Solofrana ha funzionato la macchina comunale. Siamo stati bravi e fortunati perché, dopo l'attivazione del Coc, abbiamo evitato danni gravi alla popolazione.

Ma lo straripamento del torrente deve indurre gli enti competenti, Genio Civile in primis, a una programmazione degli interventi in tempi brevi. Stavolta è andata bene, ma gli argini e il letto del torrente necessitano di manutenzione".

Lo ha detto Paola Lanzara, sindaco di Castel San Giorgio in merito allo straripamento del torrente Solofrana di ieri sera. "Abbiamo attivato immediatamente il Coc e siamo stati bravi a limitare i danni. Ma serve maggiore programmazione negli interventi di manutenzione. Non possiamo pensare che ci vada bene ogni volta. Gli enti competenti devono attuare una politica lungimirante sulla pulizia di argini e letto del torrente. - ha continuato il primo cittadino- Ogni volta che il maltempo incombe non possiamo fare i conti sempre con le stesse criticità. Ringrazio, ovviamente, i volontari della Protezione civile e il comandante della polizia locale per essersi attivati prontamente per la comunità sangiorgese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento