Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Espianto multiorgano all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore

Sono stati prelevati il cuore, il fegato, i reni e le cornee di una persona deceduta all’ospedale di Nocera Inferiore. L'equipe medica è giunta dall'aeroporto di Capodichino

foto archivio

Stamattina, giovedì 14 novembre, sono stati prelevati il cuore, il fegato, i reni e le cornee di una persona deceduta all’ospedale di Nocera Inferiore. Sono stati espiantati dalle equipe giunte nell’Agro dagli ospedali dove gli organi sono stati destinati per essere trapiantati su pazienti in attesa. 

La procedura

Dopo aver ottenuto l’ok da parte dei familiari, ieri alle ore 21 è iniziato il periodo  di osservazione da parte della commissione di accertamento di morte cerebrale, coordinata dal dottore Massimo Petrosino e compostadai dottori Gaetano Aprea, Claudia Cancella, Giuseppina Salomone e dal tecnico Gennaro Barone. Stamattina alle ore 4, sono iniziate le operazioni di espianto, avvenute in constante contatto con la centrale operativa del Centro Regionale Trapianti della Campania. Determinante, per la buona riuscita delle operazioni, è stata la sinergia fra le equipe chirurgiche, i laboratori, il servizio navette, la logistica e le figure  professionali coinvolte. La polizia stradale ha scortato l’equipe medica dall’aeroporto di Capodichino all’ospedale di Nocera.

La foto che pubblichiamo è di archivio


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espianto multiorgano all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore

SalernoToday è in caricamento