rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Pontecagnano Faiano / Via Giosuè Carducci

Esplode un ordigno vicino ad una pescheria di Pontecagnano: si indaga

Lievi i danni ad una saracinesca del locale, con vetro retrostante, pari a meno di 1000 euro. Non si esclude alcuna pista, ma la meno accreditata sembra essere quella estorsiva. Sembra che l'esplosione sia stata causata per una questione di donne

Esplosione intorno all'1:30 della notte trascorsa, a Pontecagnano: ignoti hanno fatto deflagrare - secondo i residenti - un ordigno rudimentale nei pressi della pescheria, in fase di allestimento, situata in via Carducci. Anche se i carabinieri per i residui e le tracce lasciate in loco sono più propensi ad ipotizzare l'utilizzo di liquido infiammabile che, incendiandosi, avrebbe fatto scoppiare il vetro retrostante la saracinesca  pari a meno di 1000 euro.

L'attività, il cui titolare è un 34enne incensurato di San Cipriano Picentino, non era ancora aperta al pubblico. Indagano, dunque, i carabinieri della stazione Battipaglia, che non escludono alcuna pista, ma la meno accreditata sembra essere quella estorsiva. Più probabile – da quanto si apprende -  che l’esplosione sia stata causata per una questione di donne o per illecita concorrenza. Si tratta delle due principali ipotesi al vaglio degli inquirenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode un ordigno vicino ad una pescheria di Pontecagnano: si indaga

SalernoToday è in caricamento