menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scacco alla banda di parcheggiatori abusivi: 32 arresti per estorsione aggravata

I carabinieri del comando provinciale di Salerno hanno eseguito 32 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone accusate di estorsione aggravata

Nelle prime ore del mattino i carabinieri del comando provinciale di Salerno hanno eseguito 32 ordinanze di custodia cautelare (6 in carcere, 24 ai domiciliari e 2 irreperibili) a carico di altrettanti parcheggiatori abusivi, accusati a vario titolo di estorsione commessa nel capoluogo nei confronti degli automobilisti.

Gli accertamenti

L'indagine che si avvalsa anche di documentazione video-fotografica, ha fatto emergere il sistema dell’esercizio abusivo, organizzato in modo professionale e svolto dietro compenso in diverse zone della città di Salerno, anche in aree già adibite al parcheggio a pagamento comunale.

Il sistema

In particolare, grazie all'attività investigativa, è stato scoperto che gli automobilisti sono stati costretti all’indebito pagamento di piccole somme di denaro (fino a 5 euro per ogni veicolo in sosta), attraverso atteggiamenti intimidatori e indirettamente minatori da parte degli abusivi, come il prospettare eventuali aggressioni fisiche e danneggiamenti delle auto.

Parla il Procuratore

Il procuratore capo di Salerno, Corrado Lembo, ha, ad ogni modo, escluso che dietro tali episodi possa esservi la mano "coordinatrice della criminalità organizzata". Intanto, la Corte di Cassazione, respingendo i ricorsi, ha già confermato la correttezza dell'applicazione della prima misura cautelare emessa la scorsa estate nei confronti di altri 35 parcheggiatori abusivi.

Guarda>>>Il video


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento