Estorcevano denaro alle badanti: la Cassazione conferma le condanne

I giudici del Palazzo di Giustizia hanno ritenuto giusta la sentenza già emessa in primo grado e confermata in Appello

La Corte di Cassazione conferma la condanna nei confronti di A.S, 53enne di Nocera Inferiore, e P.L.C, donna romena di 49 anni, allo stato irreperibile, finiti al centro di un’indagine riguardante il traffico di badanti provenienti dall’Est Europa. I giudici hanno ritenuto giusta la sentenza già emessa in primo grado e confermata in Appello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo

L’inchiesta, partita nel 2004, parla di donne straniere vittime di ricatti e minacce, costrette anche a versare il loro stipendio ai due condannati, per ottenere il proprio passaporto. Non solo. Ma le famiglie che decidevano di prenderle a lavorare pagavano una somma in denaro alla coppia, con una percentuale pari a 120 euro per ogni lavoratrice. Gli avvocati degli imputati avevano presentato ricorso per contestare il reato di estorsione e un vizio di motivazione sulla riduzione della pena in Appello. Il 53enne e la romena, infatti, erano stati condannati in primo grado a 3 anni e 4 mesi, pena confermata nel secondo giudizio. Ma i giudici romani hanno reso definitiva la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Aggressione nel porto commerciale di Salerno: botte alla professoressa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento