rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Castel San Giorgio

Castel San Giorgio, tentata estorsione: due pregiudicati finiscono in manette

Due pregiudicati, da Siano e Roccapiemonte, hanno tentato di estorcere denaro ad un barista minacciando di accoltellarlo in caso di rifiuto. Sono stati messi in fuga dalle urla dell'esercente e in seguito arrestati dai carabinieri

Tentano l'estorsione al proprietario di un bar minacciandolo di accoltellarlo in caso di rifiuto: è accaduto ieri sera a Castel San Giorgio, nella valle dell'Irno. Lo ha reso noto la compagnia carabinieri di Mercato San Severino, agli ordini del capitano Rosario Basile. Due pregiudicati, V. M. 22 anni di Roccapiemonte e A. V. 23 anni di Siano si sono presentati in un bar del comune della valle dell'Irno. Uno dei due, spalleggiato dal complice, ha quindi chiamato da parte il proprietario e gli ha riferito di essere appena uscito di galera, intimandogli di dare del denaro.

In caso contrario, il barista sarebbe stato accoltellato. Tuttavia i due malfattori sono stati messi in fuga dalle urla dell'esercente e sono fuggiti a bordo di un'autovettura. In breve tempo i carabinieri, allertati al 112, li hanno rintracciati ed arrestati con l'accusa di tentata estorsione in concorso e condotti presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel San Giorgio, tentata estorsione: due pregiudicati finiscono in manette

SalernoToday è in caricamento