menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daspo, estorsione e droga: tre pregiudicati finiscono in carcere

Ad effettuare gli arresti sono stati gli agenti della Sezione Narcotici e della Sezione Falchi della Questura di Salerno, a seguito di tre ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica

Tre pregiudicati salernitani sono stati arrestati dagli agenti della Sezione Narcotici e della Sezione Falchi della Questura, a seguito di altrettanti  ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno. Nel 2008 uno di loro estorse circa 3 mila euro ad una coppia di anziani dopo averli minacciati. Per questo dovrà scontare una pena di tre anni e tre mesi di reclusione. Un ventiseienne, già agli arresti domiciliari dal mese di luglio poiché coinvolto nell’operazione “Casablanca” condotta dalla Squadra Mobile per aver fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, dovrà scontare una pena di due anni e quattro mesi: i fatti risalgono al 2013 quando il giovane accoltellò due persone al culmine di una violenta lite.

Infine un 45enne salernitano dovrà scontare una pena di quasi quattro anni per una serie continuata di reati commessi dal 2012 al 2014 durante le partite della Salernitana. Nonostante fosse sottoposto a Daspo, infatti, ha più volte violato gli obblighi imposti dal provvedimento. Ora è accusato di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e dovrà pagare una multa di 22 mila euro. I tre pregiudicati sono stati rinchiusi nella casa circondariale di Fuorni e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento