Cronaca

Salerno, cinquanta Euro per i documenti rubati: arrestato

Un 30enne, già noto alle forze dell'ordine, ha prima rubato i documenti di uno scooter e ha poi contattato il proprietario del mezzo, chiedendogli 50 Euro per la restituzione. E' stato arrestato dai carabinieri

Cinquanta Euro per riavere indietro i documenti del suo scooter: questa la richiesta ricevuta da un cittadino salernitano in seguito al furto patito appunto dall'uomo dei documenti relativi al proprio mezzo di trasporto. L'uomo si è quindi rivolto ai carabinieri che hanno atteso che l'estorsore "prelevasse" il denaro consegnatoli dalla vittima. A renderlo noto i carabinieri della compagnia di Salerno, agli ordini del capitano Enrico Calandro. Al termine di un servizio di appostamento i militari della stazione di Salerno Mercatello hanno tratto in arresto S. V., 30 anni, salernitano, già noto alle forze dell'ordine, per il reato di estorsione.

L'uomo ha prelevato la busta contenente 50 Euro lasciata dalla vittima nel luogo da egli stesso indicato. A quel punto i carabinieri sono intervenuti e hanno bloccato l'uomo, recuperando sia i soldi che i documenti rubati in precedenza. Il giovane è stato arrestato con l'accusa di estorsione e trattenuto in camera di sicurezza. Nella giornata odierna sarà processato con rito direttissimo davanti al tribunale di Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, cinquanta Euro per i documenti rubati: arrestato

SalernoToday è in caricamento