menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentata estorsione ad un'anziana di Angri: nuova indagine sui genitori di Jolanda

Nel mirino della Procura di Nocera Inferiore sono finiti, nuovamente, Giuseppe Passariello e Immacolata Monti, residenti a Sant’Egidio del Monte Albino, già accusati dell’infantidio della loro figlioletta

Nuovi guai giudiziari per i coniugi Giuseppe Passariello e Immacolata Monti, residenti a Sant’Egidio del Monte Albino, già accusati dalla Procura di Nocera Inferiore dell’infantidio della loro figlioletta Jolanda, deceduta lo scorso mese di giugno a soli otto mesi di vita. Su di loro, infatti, pende un’altra accusa, quella di tentata estorsione ai danni di un’anziana di Angri.

La nuova inchiesta

I fatti risalgono al 15 marzo 2019. In quel periodo la Monti svolgeva lavori domestici presso l’abitazione della presunta vittima, dalla quale avrebbe preteso, anche con minacce, somme di denaro superiori a quelle pattuite. Minacce che sarebbero state perpetrate sia via telefono che attraverso dei messaggi. La donna era debitrice di piccole somme e la Monti - secondo quanto ricostruito dalla Procura - non avrebbe esitato, tirando in ballo anche il marito, a chiedergli in maniera violenta il conto, addirittura raddoppiandolo. Di qui la denuncia presentata ai carabinieri di Pagani che ha consentito l’avvio delle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento