menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione a Mercato San Severino, quattro in manette

Quattro cittadini calabresi si erano recati nella valle dell'Irno per estorcere denaro a due imprenditori conterranei, impegnati nell'acquisto di un albergo della zona

Quattro persone sono finite in manette questa mattina nella valle dell'Irno con l'accusa di estorsione aggravata in concorso. S. A., 37 anni, disoccupato, S. A., 42 anni, disoccupato, S. F., 39 anni, commerciante e D. A., 25 anni, disoccupato, tutti residenti in provincia di Cosenza, sono stati fermati dai carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del capitano Rosario Basile.

Le indagini sul conto dei quattro fermati, coordinate dalla procura della Repubblica di Salerno, diretta da Franco Roberti, sono state avviate in seguito ad intimidazioni subite dai due imprenditori calabresi, che insieme ai loro congiunti, a causa della visibilità economica esternata prima con la trattativa (poi fallita) per l'acquisizione della quota societaria di maggioranza di una squadra di calcio calabrese militante in serie D sino a quella più recente (e ancora in corso) per l'acquisto di una importante struttura alberghiera nella valle dell'Irno, da circa un anno erano vittime di azioni estorsive continuate ed aggravate (avvenute prevalentemente in provincia di Cosenza): in una occasione c'era stato addirittura l'incendio di un'autovettura mentre non erano mancate minacce a mano armata. Imprenditori e familiari erano quindi costretti a spostarsi frequentemente sul territorio nazionale per sfuggire agli "avvertimenti".

Secondo quanto riferito dai carabinieri gli estorsori, partiti dalla Calabria, hanno raggiunto le vittime nell'albergo in oggetto e ottenuto la consegna di 30500 Euro in assegni bancari. Peccato che, nella reception della struttura, fossero appostati anche i carabinieri, che li hanno così bloccati ed arrestati conducendoli presso il carcere di Salerno, zona Fuorni, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento