menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Mercato San Severino, picchia i genitori per avere soldi: arrestato

La furia di un 27enne che cercava soldi per comprare droga si abbatteva da tempo sui genitori e in alcune occasioni anche su altri parenti: è stato tratto in arresto

Aveva più volte minacciato ed aggredito fisicamente genitori e parenti allo scopo di procurarsi denaro per acquistare droga: nella notte B. D., 27 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato tratto in arresto dai carabinieri a Mercato San Severino per i reati di estorsione continuata aggravata, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno.

Le indagini dei carabinieri sono partite in seguito ad una denuncia presentata lo scorso settembre dalla madre del ragazzo, 51 anni, casalinga e dal padre, 53 anni: i due avevano raccontato, esasperati e stanchi di subire maltrattamenti e vessazioni, ai carabinieri di essere vittime ormai da tempo dei comportamenti violenti del figlio, che sistematicamente li aggrediva e li minacciava per ottenere soldi per comprare sostanze stupefacenti: il giovane costringeva i genitori a consegnargli somme tra i 10 e i 50 Euro.

Una situazione andata avanti per anni: la sera prima della denuncia il giovane, riferiscono i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, agli ordini del capitano Rosario Basile, aveva addirittura minacciato di dare fuoco alla casa e, di fronte al rifiuto dei genitori di consegnargli 50 Euro, aveva tirato loro addosso di tutto e aveva continuato a minacciarli e a prenderli a pugni e schiaffi al volto e alla testa, procurando loro lesioni fisiche evidenziate dai sanitari del pronto soccorso.

Il giovane non se la prendeva solamente con i genitori ma anche con altri parenti: il 27enne, in una occasione, aveva infatti tentato di colpire la zia con un secchio d'acqua minacciandola che le avrebbe disintegrato la macchina. Aveva inoltre intimorito ed aggredito il fratello, che era intervenuto in difesa dei genitori.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento