Violenza carnale, evade gli arresti domiciliari: ricerche a tutto campo

Arrestato nel mese di giugno di tre anni fa su disposizione dei giudici del Tribunale di Lagonegro per tentata violenza carnale nei confronti di una sua connazionale, l'uomo era stato posto ai domiciliari

E' evaso facendo perdere le sue tracce, un rumeno finito agli arresti domiciliari, domiciliato nel comune di Teggiano. Arrestato nel mese di giugno di tre anni fa su disposizione dei giudici del Tribunale di Lagonegro per tentata violenza carnale nei confronti di una sua connazionale, l'uomo era stato posto ai domiciliari presso la sua abitazione, nella frazione di Prato Perillo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche

Di qualche sera fa, la sua scomparsa: non si esclude che possa aver fatto ritorno in Romania, eludendo in qualche modo i controlli. Ricerche a tutto campo per rintracciarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento