Evadono dal carcere di Nisida: 2 detenuti acciuffati nella stazione di Scafati

Le indagini, che erano state avviate subito dopo la loro fuga e coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno permesso di localizzarli nel comune del salernitano

Sono  stati trovati a Scafati dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli e del Reparto Anticrimine di Napoli  i due giovani evasi martedì scorso dal carcere minorile di Nisida.

Il fermo

Le indagini, che erano state avviate subito dopo la loro fuga e coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno permesso di localizzarli nel comune del salernitano: sono stati bloccati nei pressi della stazione ferroviaria. I due avevano intenzione di allontanarsi dalla città. Dopo le formalità, come riporta Napolitoday, sono stati accompagnati di nuovo presso il carcere minorile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento