menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinato sulla litoranea? Una bugia: dietro la sparatoria vi è una lite legata alle corse di cavalli

Il vero colpevole è stato fermato e bloccato dai militari a Pagani: ora è accusato di tentato omicidio, stesso reato che qualche anno fa, lo condusse in carcere

Aveva raccontato di essere stato avvicinato da due stranieri che, nel tentare di rapinarlo, gli hanno esploso contro un colpo di pistola. Ma ha mentito: il 44enne di Sant'Egidio del Monte Albino ferito all'arteria femorale ieri, sulla litoranea di Salerno, ed ancora in prognosi riservata, in realtà, come scoperto dai carabinieri, è stato vittima di un regolamento di conti a seguito di una furibonda lite legata alle corse amatoriali di cavalli. A sparargli, dunque, è stato un 69enne originario di Castellammare ma residente a Pontecagnano, già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi.

Il vero colpevole è stato fermato e bloccato dai militari a Pagani: ora è accusato di tentato omicidio, stesso reato che qualche anno fa, lo condusse in carcere. Giallo risolto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento