menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede della società

La sede della società

Falsi dipendenti di Salerno Energia truffano i pensionati: scatta l'allarme

Il segretario provinciale della Cisl Fnp Dell'Isola: "La società ha già informato i cittadini che il personale è autorizzato a effettuare presso l’abitazione dei clienti unicamente la lettura del contatore"

Falsi dipendenti di Salerno Energia bussano alle porte dei pensionati, scatta l’allarme truffe a Salerno. Girano in città, suonando ai campanelli spacciandosi per impiegati della società municipalizzata. Una volta individuata la vittima, perlopiù pensionati, entrano in azione. La denuncia, dopo gli annunci dei giorni scorsi, arriva anche da Giovanni Dell’Isola, segretario della Cisl Fnp provinciale: “Stavolta questi truffatori si fingono impiegati di Salerno Energia, altre volte dicono di essere mandati dall’Enel o dalle Poste. Nomi che fanno presa tra gli anziani che, ignari del pericolo, fanno entrare nelle loro case questi truffatori. L'invito è assolutamente di non aprire a sconosciuti e tenerli fuori casa”.

I truffatori contattano telefonicamente i clienti richiedendo dati relativi alla fornitura di gas, oppure si presentano presso le abitazioni dei clienti muniti di falsi tesserini di riconoscimento, fingendo di essere autorizzati da Salerno Energia Vendite. “La società ha già informato i cittadini che il  personale è autorizzato a effettuare presso l’abitazione dei clienti unicamente la lettura del contatore. Il personale, inoltre, non contatta i clienti telefonicamente per richiedere dati. Avvisati di questo fenomeno direttamente da alcuni pensionati abbiamo consigliato loro di denunciare tutto alle forze dell'ordine.  Se si presentano – avverte il segretario della Fnp Cisl provinciale - lasciateli fuori e dite che state per chiamare un vicino, un parente o la polizia. Basta questo per far allontanare queste persone. E’ evidente che si tratta di malintenzionati, volgari truffatori che hanno lo scopo di entrare negli appartamenti degli anziani e, dopo avervi distratti, impossessarsi di soldi e oggetti preziosi. Bisogna limitarsi ad informarli che sarà vostra premura presentarvi presso l’ufficio che hanno detto di rappresentare e se insistono dite loro che chiamerete la polizia. Ricordatevi che, prima di fare dei controlli nelle case, gli enti affiggono degli avvisi nel palazzo” conclude Dell'Isola.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento