menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo falsi invalidi nell'Agro: voti in cambio di pensioni, Baldi sospeso dall'Ordine dei Medici

Promotore dell'associazione, secondo la DDA di Salerno, proprio il consigliere Baldi che, per assicurarsi consenso elettorale dalle famiglie dei falsi invalidi, pilotava le pratiche in modo da far elevare le percentuali di invalidità ai soggetti segnalati

Consensi elettorali in cambio di pensioni di invalidità civile. Ecco cosa si nasconde dietro l'indagine sui falsi invalidi culminata questa mattina con nove arresti nell'Agro Nocerino Sarnese. Uno scandalo che ha coinvolto anche il consigliere regionale, medico, Giovanni Baldi di Cava de' Tirreni. In molti casi, si aggiungevano anche gli assegni di accompagnamento e vantaggi nell'ambito professionale. Promotore dell'associazione, secondo la DDA di Salerno, proprio il consigliere che, per assicurarsi consenso elettorale dalle famiglie dei falsi invalidi, pilotava le pratiche in modo da far elevare le percentuali di invalidità ai soggetti segnalati i quali, oltre all'assegno di invalidità, spesso percepivano anche quello di accompagnamento, ottenendo l'iscrizione al collocamento agevolato.

Ognuno degli indagati ha avuto un ruolo ben preciso: a Germano Baldi, cugino di Giovanni, medico di base, spettava il rilascio di falsi certificati a beneficio di dipendenti del comune di Cava dei Tirreni, cittadini e propri congiunti, permettendo loro di astenersi indebitamente dal lavoro. Il consenso elettorale scaturito a favore di Giovanni e Germano, rispettivamente alle ultime elezioni regionali e comunali, per gli inquirenti sarebbe rilevante. Dei nove provvedimenti emessi ne sono stati finora notificati otto: uno dei destinatari è, al momento, irreperibile. Per il momento, c'è stato il sequestro preventivo di circa centomila euro, somma corrispondente alle pensioni percepite da solo quattro degli illegittimi beneficiari.

L'indagine era partita un anno e mezzo fa ed è un filone di quella denominata "Tsunami 1". Le otto ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesse dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta del sostituto procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia Vincenzo Montemurro ed eseguite dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera inferiore, hanno coinvolto, dunque, medici e politici.

Oltre al consigliere Baldi, già dirigente medico dell'Asl, M. S., anche lui dirigente medico dell'azienda sanitaria ed originario di San Valentino Torio, F. R., di Cava dei Tirreni e medico dell'Inps, R.C., membro della commissione medica ed originario di Cava dei Tirreni, P. G., di Pagani, anche lui medico, I. Q. di Scafati, medico e Germando Baldi, cavese, cugino di Giovanni, consigliere comunale di Cava dei Tirreni e medico, nonchè A. M. di Cava dei Tirreni, impiegato presso la segreteria della commissione prima istanza dell'Inps. Ottantacinque, in tutto, gli indagati, mentre 16 sono gli episodi accertati di falsa invalidità ,ma oltre 100, le pratiche sotto la lente d'ingrandimento degli investigatori. A Giovanni Baldi e ad altri cinque indagati, ad ogni modo, viene contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di abuso d'ufficio, falso ideologico e truffa ai danni dello stato.

E i provvedimenti anche da parte dell'Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Salerno, non si lasciano attendere. Il presidente Bruno Ravera, questa mattina, a margine della presentazione della XIV Edizione de Le Giornate Scuola Medica Salernitana ha detto: "L'Ordine adotterà quanto prima i provvedimenti disciplinari che si impongono in questi casi. Abbiamo grande fiducia nella magistratura e ci auguriamo che l'iter giudiziario faccia il suo corso e si giunga nel più breve tempo possibile all'accertamento della verità". "Affrontiamo il problema con grande serenità ma anche con un pizzico di rammarico - ha concluso - I colleghi che sbagliano è giusto che paghino". Per Baldi, dunque, all'orizzonte, sospensione immediata dal servizio.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento