Cronaca

Sanza, pastori per un'azienda ma falsi ciechi per l'INPS: denunciati

A finire sotto la lente d'ingrandimento dei carabinieri un 37enne e un 72enne. Portavano al pascolo 160 pecore ma percepivano la pensione d'invalidità. Denunciati per truffa

Truffa ai danni dell'Inps

Per l'INPS erano invalidi in quanto totalmente ciechi ma i carabinieri hanno scoperto che invece erano addirittura dipendenti di un'azienda zootecnica e che portavano al pascolo 160 pecore. E' accaduto a Sanza. I militari della locale stazione, agli ordini del brigadiere Raffaele Urciuoli, hanno denunciato B. C. 37 anni e D. C. 72 anni per aver truffato l'INPS per circa 90mila Euro.

A renderlo noto i carabinieri della compagnia di Sapri, agli ordini del capitano Emanuele Tamorri. I militari, nel corso delle indagini, hanno accertato che i due, nonostante fossero "invalidi" in quanto ciechi, lavoravano per una azienda zootecnica come pastori e portavano le pecore al pascolo. I due percepivano quindi illecitamente le pensioni di invalidità e le indennità di accompagnamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanza, pastori per un'azienda ma falsi ciechi per l'INPS: denunciati

SalernoToday è in caricamento