Controlli in Costiera Amalfitana, scoperti falsi volontari Onlus

I controlli hanno consentito di denunciare per truffa due pluripregiudicati originari di Napoli, sorpresi mentre chiedevano offerte in beneficenza a turisti e passanti

Foto archivio

Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Amalfi e delle Stazioni dipendenti di Amalfi, Tramonti, Maiori, Ravello e Positano sulle spiagge della Costiera, nel fine settimana. I controlli hanno consentito di denunciare per truffa  - scrive ilvescovado.it - due pluripregiudicati originari di Napoli, sorpresi mentre chiedevano offerte in beneficenza a turisti e passanti.

La ricostruzione

I due uomini identificati dai Carabinieri dichiaravano di essere volontari di una associazione onlus a tutela di bambini malati. Un raggiro ben congegnato: la Onlus esiste ma non ha ricevuto neppure un euro né era a conoscenza di questa raccolta fondi. 

Il bottino

I truffatori avevano racimolato 50 euro, poi sequestrati. Avevano anche un finto blocchetto di ricevute utilizzate per raggirare le vittime.

Gli altri controlli

Sono state sanzione 18 persone per violazioni al Codice della Strada, ritirate tre patenti di guida e 8 carte di circolazione, automobilisti fermati senza revisione o assicurazione. Un uomo era al volante in stato di ebbrezza, sei persone a Tramonti in possesso di droga, segnalata alla Prefettura. Tredici govanissimi, tre dei quali stranieri, sono stati sorpresi in spiaggia mentre fumavano hashish e marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento