Nocera Inferiore, nuovo falso allarme bomba in tribunale: si indaga

Questa mattina, intorno alle 8, una telefonata anonima, che sarebbe partita da un comune della provincia di Napoli, ha fatto scattare il panico all’interno della struttura giudiziaria

Foto di repertorio

Nuovo falso allarme bomba, questa mattina, al tribunale di Nocera Inferiore. Questa mattina, intorno alle 8, una telefonata anonima, che sarebbe partita da un comune della provincia di Napoli, ha fatto scattare il panico all’interno della struttura giudiziaria che, in poco tempo, è stata fatta evacuare per motivi di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Polizia per svolgere gli accertamenti del caso. Ma, una volta appurata l’assenza dell’ordigno, i lavori sono ripresi regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento