rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Scafati

Falsifica il certificato medico per restare in Thailandia: bancaria di Scafati a processo

I fatti risalgono ai primi mesi del 2016 quando la donna, dopo un periodo di degenza, è stata dimessa dal “Pattaya Memorial Hospital” con un certificato medico, su cui, lei stessa, avrebbe inserito ulteriori 30 giorni nella parte riguardante il periodo di convalescenza

E' accusata di aver modificato un certificato medico per prolungare la sua permanenza in Thailandia. Per questo un'impiegata di una banca di Scafati è finita a processo con l’accusa di truffa e falso documentale. 

Il caso 

I fatti risalgono ai primi mesi del 2016 quando la donna, dopo un periodo di degenza, è stata dimessa dal “Pattaya Memorial Hospital” con un certificato medico, su cui, lei stessa, avrebbe inserito ulteriori 30 giorni nella parte riguardante il periodo di convalescenza. Secondo la Procura di Nocera Inferiore, tale modifica avrebbe causato alla banca un danno patrimoniale, in quanto la donna avrebbe ricevuto indebitamente la relativa indennità di malattia per poco più di un mese. A far partire le indagini una denuncia presentata dalla banca datrice di lavoro, a cui sono susseguiti accertamenti da parte della Polizia Giudiziaria. Dopo la prima fase delle indagini, la richiesta di rinvio a giudizio formulata dall’accusa è stata accolta dal gup. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsifica il certificato medico per restare in Thailandia: bancaria di Scafati a processo

SalernoToday è in caricamento