Falsifica il testamento: 16 mesi di reclusione per un giudice onorario

Per raggiungere il proprio obiettivo non avrebbe esitato ad introdursi all’interno dell’appartamento del lontano parente da poco deceduto, un docente salernitano in pensione

Non avrebbe esitato ad introdursi all’interno dell’appartamento del lontano parente da poco deceduto, un docente salernitano in pensione. Questi i fatti contestati ad un giudice onorario, condannato a 16 mesi di reclusione dal tribunale di Potenza per aver falsificato un testamento. Lo scrive il quotidiano il Mattino oggi in edicola.

Il retroscena

L’uomo è stato condannato ad una pena più alta, in merito all'accusa di falso in scrittura privata. E' stato assolto, invece, dalle ipotesi di reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni e violazione di domicilio. Avrebbe formato un falso testamento olografo per esercitare un preteso diritto ereditario.

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Incidente sull'A30, identificato il motociclista morto decapitato

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

  • Dramma ad Agropoli, ragazzino di 15 anni muore annegato

Torna su
SalernoToday è in caricamento