Farmaci per dimagrire non necessari, scatta la prescrizione per i medici salernitani

Nel 2012 la Procura di Salerno scoprì quella che, all’epoca, era considerata una vera e propria associazione che speculava su persone intenzionate a dimagrire, alle quali venivano somministrate sostanze dannose per la salute

La prescrizione cancella alcuni reati a carico di medici salernitani accusati di prescrivere farmaci per dimagrire. Farmaci, in particolare, che rientrano nella categoria di sostanze stupefacenti e psicotrope, a persone per le quali l’assunzione di preparati ad effetto anoressizzante, non era né richiesta né giustificata da esigenze terapeutiche.

L’inchiesta

Nel 2012 la Procura di Salerno scoprì quella che, all’epoca, era considerata una vera e propria associazione che speculava su persone intenzionate a dimagrire, alle quali venivano somministrate, dietro compensi e senza alcuna visita specialistica, sostanze dannose per la salute. Ieri - riporta Il Mattino - i giudici della terza sezione penale del tribunale di Salerno, accogliendo le richieste del pubblico ministero e del collegio difensivo, hanno dichiarato prescritti tutti i reati ad eccezione dell’associazione. Non saranno processati, quindi, la dottoressa Giuseppina Plaitano, 56 anni, di Salerno, all’epoca dei fatti responsabile di medicina interna dell’azienda ospedaliera universitaria “Ruggi d’Aragona” e gli endocrinologi Francesco Principe e Vincenzo Angeloni, accusati di falso per aver prescritto medicinali non necessari. Si siederanno sul banco degli imputati, invece, con l’accusa di associazione, il medico chirurgo A.R. I che, per la Procura, era al vertice dell’associazione ed operava in due studi medici siti l’uno a via Memoli a Salerno e l’altro a via Mazzini a Battipaglia; il fratello R.I, 46 anni residente a Baronissi; la sorella A.I tutti finti medici, che gestivano i pazienti degli studi di Battipaglia e Salerno; E. I. e i farmacisti E. P. e C. R.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ipotesi di reato contestate dalla Procura sono: associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito e allo spaccio di sostanze stupefacenti, alla redazione e rilascio di prescrizioni mediche abusive, all’esercizio abusivo della professione medica e di farmacista sino alla falsità ideologica commessa in certificati da persone esercenti un servizio di pubblica necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Aggressione nel porto commerciale di Salerno: botte alla professoressa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento